Visualizzazioni totali

© http://graphiceternal.blogspot.it/. Powered by Blogger.

Il Mio Elemento

Il Mio Elemento

Post più popolari

Chi è venuto a farmi visita

cari amici se volete fare "pubblicità" ai vostri blog mandatemi un e-mail non scrivete i link del vostro sito o blog tra i commenti perchè verrà considerato spam e verranno cancellati e no blogwalking... E volevo informarvi che quello che scrivo e solo a scopo informativo non c'è nulla di provato vi abbraccio Selene...
venerdì 18 novembre 2011

Si narra che in una grotta del Monte Vettore, viveva la malvagia Sibilla che un giorno provocò una violenta frana che ricoprì e distrusse completamente un piccolo paesino chiamato Colfiorito. Dopo moltissimo tempo, alcuni pastori si recarono in zona alla ricerca di verdeggianti pascoli per il loro bestiame ma con la speranza anche di incontrare delle giovani ragazze con le quali trascorrere il resto della vita in grado di interrompere così la loro monotona vita.Durante una splendida notte alcune ancelle della fata Sibilla, incuriosite dalla presenza dei pastori, chiesero il permesso di uscire e raggiungere quei giovani, permesso che gli fu concesso a patto che fossero tornate prima dell'alba. Così, con grande meraviglia, i pastori furono travolti da mille emozioni nel vedere queste splendide fanciulle, tutt'altro che malvage, scendere dal Vettore ed unirsi a loro in canti e balli da capogiro. Ognuna di esse rappresentava un elemento della Natura: acqua, prati, fiori, roccia, fuoco, neve...
Per diverse sere le splendide fanciulle uscirono dalla grotta per incontrarsi con i pastori, a volte anche di nascosto ed in una di queste un giovane molto curioso, ebbe l'idea di osservare sotto gli splendidi e fastosi vestiti scoprendo una amara verità: delle zampe di capra. Ormai il segreto era stato svelato e le giovani rientrarono in fretta alla grotta dove però la severa e maligna fata Sibilla stava ad attenderle per punirle ed imprigionarle. Il caso volle che da lì a pochi giorni, arrivò sul luogo un cavaliere di nome Meschino intenzionato ad incontrare la Sibilla per chiedere informazioni sul suo passato e soprattutto sui propri genitori. Nonostante vari tentativi da parte della gente del posto di fargli cambiare idea, Meschino tirò dritto per la sua strada ed i pastori colsero l'occasione per chiedergli aituto: nel caso si fosse trovato a tu per tu con la Sibilla, se vi era la possibilità di interrompere l'incantesimo a cui erano sottoposte le ancelle e quindi anche di liberarle.Dopo pochi giorni il cavaliere arrivò alla grotta, entrò ed incontrò la fata ammaliatrice che si innamorò di lui. Fu sottoposto a tre domande e se avesse risposto esattamente avrebbe avuto i suoi desideri avverati.Con molta astuzia il Meschino rispose esattamente e fece in modo di interrompere l'incantesimo che affliggeva le ancelle che ritornarono al loro stato totalmente umano e libere di incontrare e vivere la loro vita con giovani pastori. Insieme, fondarono il paese di Pretare sulle rovine della vecchia cittadina di Colfiorito.

0 commenti:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie.

Partecipa Anche Tu

Image hosted by uppix.net

Cerca

Blog che seguo

Archivio

Lettori fissi

Informazioni personali

La mia foto
ciao mi chiamo selene nel web, ho 21 anni cosa dire di me... allora adoro il fantasy (si era capito!!! (^_^) )sono simapatica, sognatrice, romantica, testarda e determinata. Ho aperto questo piccolo spazio per condividre con voi la mia fantasia. ƸӜƷ Selene ƸӜƷ

Banner

Votami

sito
laportadeisognidiselenia.blogspot.it